Novità
Risparmia con

Mappa

CDI viale Monza di Milano - Centro Diagnostico Italiano

CDI viale Monza di Milano - Centro Diagnostico Italiano

Viale Monza, 270 - 20128 Milano (MI) Mappa

Neurologia

Casa di Cura Villa Serena di Città Sant'Angelo

Casa di Cura Villa Serena di Città Sant'Angelo

Viale L. Petruzzi, 42 - 65013 Città Sant'Angelo (PE) Mappa

Neurologia

Clinica Guarnieri di Roma - Cat Holding

Clinica Guarnieri di Roma - Cat Holding

Via Tor De' Schiavi, 139 - 00172 Roma (RM) Mappa

Neurologia

FisioMedica IGEA di Roma

FisioMedica IGEA di Roma

Via Giacomo Bresadola, 45 - 00171 Roma (RM) Mappa

Neurologia

Casa di Cura Gibiino di Catania

Casa di Cura Gibiino di Catania

Viale Odorico Da Pordenone, 25 - 95128 Catania (CT) Mappa

Neurologia

Casa di Cura Igea di Milano - sede via Marcona

Casa di Cura Igea di Milano - sede via Marcona

Via Marcona, 69 - 20129 Milano (MI) Mappa

Neurologia

Humanitas Clinica Cellini di Torino

Via Benvenuto Cellini, 5 - 10126 Torino (TO) Mappa

Neurologia

Casa di Cura Rizzola di San Donà di Piave

Casa di Cura Rizzola di San Donà di Piave

Via Gorizia, 1 - 30027 San Donà di Piave (VE) Mappa

Neurologia

Casa di Cura San Raffaele Montecompatri - Gruppo San Raffaele

Casa di Cura San Raffaele Montecompatri - Gruppo San Raffaele

Via di San Silvestro, 67 - 00077 Monte Compatri (RM) Mappa

Neurologia

Casa di Cura Villa Chiara di Casalecchio di Reno - Gruppo San Donato

Casa di Cura Villa Chiara di Casalecchio di Reno - Gruppo San Donato

Via Porrettana, 170 - 40033 Casalecchio di Reno (BO) Mappa

Neurologia

Clinica Sedes Sapientiae di Torino

Clinica Sedes Sapientiae di Torino

Via Giorgio Bidone, 31 - 10125 Torino (TO) Mappa

Neurologia

Filtri

Tipologia Struttura Sanitaria

Certificazioni

Comfort alberghieri

Info utili

Parcheggio

Accessibilità

Neurologia: che cos'è?
La neurologia è la branca della medicina che si occupa dello studio e del trattamento non chirurgico dei disturbi del sistema nervoso, l’apparato specializzato nella ricezione, trasmissione e integrazione di stimoli di diversa tipologia.

Cosa si intende per sistema nervoso centrale e periferico
Il sistema nervoso periferico (SNP) include i nervi, la giunzione neuromuscolare (la struttura anatomica che collega il nervo al muscolo) e gli organi recettoriali presenti negli occhi, nelle orecchie e nella pelle. L’SNP raccoglie dall’ambiente esterno stimoli di tipo chimico (ad esempio il contatto della mucosa della bocca con le sostanze contenute negli alimenti) o fisico (la radiazione luminosa, la temperatura) e li converte in segnali nervosi, che trasmette al sistema nervoso centrale (SNC). 
Quest’ultimo è costituito da cervello, cervelletto, tronco encefalico e midollo spinale: le sue funzioni implicano l’integrazione e il coordinamento dei dati ricevuti dal SNP e la pianificazione delle opportune risposte.
In considerazione del fatto che la neurologia è un settore molto vasto e che il livello delle conoscenze nei singoli ambiti è sempre più dettagliato, non viene praticamente mai considerata della sua globalità, ma analizzata per campi di patologia. Ci si rivolge, a seconda del problema, ad uno specialista in neurologia esperto di quel determinato aspetto della materia.

Di quali patologie si occupa la neurologia?
Per quanto riguarda le malattie del sistema nervoso centrale, lo specialista in neurologia diagnostica e tratta le cefalee e le emicranie, i disturbi del linguaggio, l’epilessia, gli eventi cerebrovascolari (ictus, sia emorragico che trombotico), patologie neurodegenerative (come il Parkinson e altri disturbi del movimento e le demenze, fra cui l’Alzheimer) e le infezioni (fra cui la meningite, l’encefalite e l’ascesso cerebrale). 
Le condizioni che riguardano il sistema nervoso periferico sono rappresentate da infezioni (come quella da Herpes zoster, il cosiddetto fuoco di Sant’Antonio), nevralgie (come la nevralgia del trigemino), malattie neurodegenerative (come la sclerosi laterale amiotrofica), demielinizzanti (sclerosi multipla), della giunzione neuromuscolare (come le distrofie muscolari) e affezioni la cui origine non è ancora nota (quali la fibromialgia).
I tumori, le malattie genetiche e compressive e i traumi possono interessare sia il sistema nervoso centrale che quello periferico.

Quali sono gli esami generalmente prescritti dal neurologo?
I sintomi più di frequente correlati alla patologia neurologica sono le alterazioni della coordinazione, delle capacità sensoriali (difficoltà visive, uditive, incapacità di percepire odori o sapori) o della sensibilità (parestesie, ossia formicolii) e la debolezza muscolare non conseguente a sforzi oggettivi o manifestazioni più severe come il dolore neuropatico.
Nell’ambito della visita lo specialista esegue un esame fisico e neurologico del paziente, durante il quale vengono valutati la forza muscolare, i riflessi e le capacità di coordinazione. 
In caso di necessità di ulteriori approfondimenti, il neurologo prescrive ulteriori indagini di:
  • Imaging: tomografia ad emissione di positroni (PET), tomografia computerizzata (TC) e risonanza magnetica (RM);
  • Elettrofisiologia: elettroencefalogramma (ECG, eseguibile anche con privazione di sonno), elettromiografia (EMG), potenziali evocati e polisonnografia;
  • Studio della circolazione sanguigna: un esempio è rappresentato dall’ecocolordoppler transcranico;
  • Studio della composizione del liquor cerebrospinale, effettuato dopo rachicentesi (puntura lombare).
Continua a leggere