Rivascolarizzazione dei vasi degli arti inferiori: interventi chirurgici eseguiti in un anno

Indice

Descrizione indicatore

L’indicatore ci consente di calcolare il numero di interventi chirurgici di rivascolarizzazione degli arti inferiori eseguiti in un anno in una struttura ospedaliera.

Questo numero rappresenta il "volume" di interventi (indicatore di "volume").

Come si legge

L’indicatore si riferisce al grado di "competenza" delle cure prestate.

Più alto è il numero di interventi di rivascolarizzazione degli arti inferiori eseguiti in una struttura ospedaliera, maggiore è il grado di esperienza della struttura stessa.

Non costituisce un parametro di valutazione inerente l’esito delle cure prestate.

Fonte del dato

Programma Nazionale Esiti 2023.
Confronto tra strutture calcolato su dati 2022.

Nota bene: per tener conto di errori nell’attribuzione di condizioni/interventi a singoli ospedali, sono state escluse dalle analisi tutte le strutture con volumi di attività molto bassi in relazione alla condizione considerata (volume di attività minimo 5 casi/anno).

Valutazione istituzionale

Per questo indicatore non è presente un valore di riferimento istituzionale.
Consulta le strutture sanitarie che effettuano in un anno il maggior numero di interventi chirurgici di rivascolarizzazione degli arti inferiori

Altre informazioni

Codici ICD-9-CM selezionati
Sono inclusi tutti i ricoveri, in regime ordinario, con intervento principale o secondario di bypass aorto-iliaco-femorale (ICD-9-CM 39.25) o di endoarteriectomia delle arterie dell’arto inferiore (ICD-9-CM 38.18) oppure con diagnosi principale o secondaria di embolia e trombosi delle arterie degli arti inferiori (ICD-9-CM 444.22) o embolia e trombosi dell’arteria iliaca (ICD-9-CM 444.81) e intervento principale o secondario di inserzione di stent non medicato in vaso periferico (ICD-9-CM 39.90) o inserzione di uno stent vascolare (ICD-9-CM 00.45) o inserzione di stent medicati in vasi periferici (ICD-9-CM 00.55) o Angioplastica o aterectomia di altro/i vaso/i non coronarico/i (ICD-9-CM 39.50).
 
Il volume di ricoveri per interventi chirurgici è calcolato su base annuale, riferito all’anno di dimissione del ricovero.

Per saperne di più sulla patologia:
Consulta l'articolo sull'Enciclopedia Medica
 
Fonti scientifiche