Formicolio mani e piedi: quando preoccuparsi?

Formicolio mani e piedi: quando preoccuparsi?

Indice

Domande e risposte

Che cos'è il formicolio a mani e piedi: i sintomi

Formicolio, parestesia, intorpidimento: sono tutti termini che indicano quella sensazione strana, tendenzialmente alle dita e ai polpastrelli, a tutte le mani e i piedi, talvolta contemporaneamente, o estesa a tutti gli arti superiori e inferiori, braccia e gambe, di perdita di sensibilità, e debolezza delle parti del corpo interessate. Se la perdita di sensibilità è parziale si parla di ipoestesia, se è totale, di anestesia.
Esistono tipi di intorpidimento diversi a seconda del grado e del tipo di sensazione che si sente:

  • Sensazione di “tocco leggero” cioè di non percepire completamente la texture dell’oggetto che tocchiamo;
  • Dolore e diminuita sensibilità al calore;
  • Alterata sensibilità alle vibrazioni, ai movimenti.
Talvolta il formicolio si accompagna alla sensazione di spilli o aghi sulla pelle
Immagine che rappresenta un formicolio al piede

Perchè il formicolio a mani e piedi? Possibili cause

Il formicolio agli arti può avere diverse cause:

  • Origine nervosa da schiacciamento di un nervo che parte dalla schiena, dalla colonna vertebrale, e arriva agli arti. È la causa più comune del formicolio a mani e piedi. Si deve a una cattiva postura, per esempio un’eccessiva sedentarietà su sedie non idonee, a un lavoro pesante. Anche un trauma e un movimento scorretto, possono causare uno schiacciamento di un nervo che ha come sintomo l’intorpedimento. A seconda della zona vertebrale interessata si hanno parestesie su specifiche parti del corpo, anche di alcune dita e non altre. Si parla di brachialgia e cervicobrachialgia quando risulta schiacciato e infiammato un nervo spinale del collo (cervicobrachialgia se è interessata la zona cervicale) e si ha formicolio a braccia, mani e dita. Oltre all’intorpidimento si ha anche dolore al braccio. La brachialgia può essere a sua volta sintomo di altre patologie sottostanti come ernie discali, artrosi cervicali, problemi ai dischi vertebrali o alle articolazioni, sciatica e spondilosi. In questo caso, se il disturbo persiste nel tempo, sono necessari esami strumentali per verificare l’origine del problema. Chi soffre di brachialgia trae beneficio solitamente anche solo da un’adeguata fisioterapia;
  • Il formicolio alla mano sinistra o alla mano destra è spesso causato dalla sindrome del tunnel carpale, e in generale da problemi ai tendini, o da artrosi;
  • Disturbi della circolazione;
  • Carenza di vitamine del gruppo B (B1, B6, B12) che possono provocare come sintomo il formicolio alle mani o ai piedi contemporaneamente, perché il loro equilibrio è fondamentale per il mantenimento della funzionalità nervosa. Troppo poca vitamina B12 per esempio può causare la neuropatia periferica;
  • Diabete (neuropatia diabetica);
  • Malattie neurodegenerative come la sclerosi multipla. Il formicolio e l’intorpidimento ai piedi è uno dei sintomi precoci di questa malattia, ma siccome può essere dovuto a molte altre ragioni, non bisogna allarmarsi al primo formicolio. Se persiste, e se vi sono altri sintomi coerenti con quelli della sclerosi multipla, il medico valuterà gli esami strumentali per la diagnosi;
  • Malattie infettive come HIV, epatite B e C, herpes zoster, malattia di Lyme da morso di zecca;
  • Malattie autoimmuni come artrite reumatoide, lupus, e anche la celiachia possono dare formicolio a mani e piedi contemporaneamente o solo a una parte del corpo;
  • Gravidanza: il bambino spostandosi può fare pressione sui nervi delle gambe. Il formicolio dovrebbe attenuarsi e passare se si cambia posizione.

Formicolio a mani e piedi e attacco di panico

Il formicolio è uno dei possibili sintomi dell’attacco di panico. Durante una crisi possono comparire infatti sensazione di intorpidimento degli arti, accompagnata da brevidi oppure da vampate di calore e sensazione di svenimento. In questo caso il formicolio è di solito esteso a braccia e mani, gambe e piedi e alla nuca.
Chiaramente è un circolo vizioso: quando compaiono questi sintomi ci si agita ancora di più perché si pensa a una situazione pericolosa in atto, che non siamo in grado di controllare. Ma non è così. L’attacco di panico è una condizione mentale che si può imparare a controllare e che in ogni caso rientra al massimo dopo una ventina di minuti.
Alcuni consigli per gestire un attacco di panico con formicolio e intorpidimento:

  • Spostare la propria attenzione verso qualcosa d’altro, concentrandosi su di esso per provare a descriverlo. Un modo per spostare l’attenzione è anche contare all’indietro a partire da 100;
  • Fare lunghi respiri, possibilmente usando il diaframma e contando i secondi ad alta voce, come si impara a fare nei corsi di Yoga e di pilates;
  • Parlare con qualcuno, anche durante la crisi. Ci aiuta tantissimo a calmarci.
Immagine che rappresenta delle persone che fanno Yoga

Formicolio a mani e piedi: quando preoccuparsi?

Il formicolio capita spesso, non deve necessariamente preoccupare, se non vi sono altri sintomi correlati. 
Alcune condizioni a cui prestare attenzione sono anzitutto la durata dell’intorpidimento, la sua frequenza e se si estende a tutto il corpo.

  • Perdita della sensibilità che non ritorna, specie alla temperatura;
  • Cambiamento della temperatura delle mani e del colore delle dita;
  • Alterazione significativa della forza, per esempio oggetti che cadono di mano o incapacità di reggerci in piedi;
  • Perdita di sensibilità sul viso e sul corpo;
  • Incontinenza o perdita del riflesso anale.
In generale è bene recarsi al pronto soccorso qualora il formicolio a mani e piedi inizia all’improvviso in modo intenso insieme ad altri sintomi come mal di testa forte, vertigini o senso di svenimento, difficoltà a parlare, debolezza e senso di confusione.

Cosa fare per il formicolio a mani e piedi?

L’unica cosa da fare se il formicolio a mani o a piedi è persistente è andare dal medico che prescriverà gli esami strumentali per eseguire una diagnosi. Solo con la diagnosi corretta possiamo impostare una terapia. 
Se si tratta, come quasi sempre, di un problema legato alla compressione di un nervo nella schiena, qualche seduta di fisioterapia (attenzione al fai da te dei sedicenti esperti che possono fare danni anche molto gravi!) può risolvere completamente il problema. La fisioterapia comprende una valutazione posturale e una rieducazione del paziente affinché eviti una serie di errori nel modo di lavorare, di sedersi, di camminare, o determinate scarpe. Nei casi in cui invece alla base vi sia un’infiammazione come una tendinite o un tunnel carpale grave, può essere necessario un intervento.
 

Immagine che rappresenta una persona che ha dolore al polso

Domande e risposte

A cosa è dovuto il formicolio?

Il formicolio può avere diverse cause. La più comune è quella nervosa, da schiacciamento di un nervo che parte dalla schiena, dalla colonna vertebrale, e arriva agli arti. Si deve a una cattiva postura, per esempio un’eccessiva sedentarietà su sedie non idonee, a un lavoro pesante. Anche un trauma e un movimento scorretto, possono causare uno schiacciamento di un nervo che dà come sintomo l’intorpedimento. 

Quando il formicolio deve preoccupare?

In generale è bene recarsi al pronto soccorso qualora il formicolio a mani e piedi inizia all’improvviso  in modo intenso insieme ad altri sintomi come mal di testa forte, vertigini o senso di svenimento, difficoltà a parlare, debolezza e senso di confusione.

Cosa fare quando si ha il formicolio?

L’unica cosa da fare se il formicolio a mani o a piedi è persistente è andare dal medico che prescriverà gli esami strumentali per eseguire una diagnosi. Solo con la diagnosi corretta possiamo impostare una terapia. Se si tratta, come quasi sempre, di un problema legato alla compressione di un nervo nella schiena, qualche seduta di fisioterapia (attenzione al fai da te dei sedicenti esperti che possono fare danni anche molto gravi!).

Come riconoscere formicolio da ansia?

Durante una crisi possono comparire infatti sensazione di intorpidimento degli arti, accompagnata da brevidi oppure da vampate di calore e sensazione di svenimento. In questo caso il formicolio è di solito esteso a braccia e mani, gambe e piedi e alla nuca.

Le informazioni presenti in Micuro hanno scopo divulgativo e informativo. Non costituiscono in alcun modo un mezzo di autodiagnosi e automedicazione. Per qualsiasi dubbio sull'uso di un farmaco, rivolgersi al proprio medico.

La riproduzione o l’utilizzazione dei contenuti pubblicati su Micuro è strettamente riservata. Il riutilizzo del materiale su riviste, giornali, radiodiffusione o generica messa a disposizione al pubblico viene concesso solo previa esplicita richiesta e autorizzazione obbligatoria.